Usare correttamente la lingua italiana
 

... il dovere

JaWo 27 Apr 2017 06:59
C'è una differenza di senso nei verbi
compiere o adempire (o adempiere) il suo dovere?

Colgo l'occasione per aggiungere un'altra domanda:
Giovanni XXII = G. ventesimo secondo. Ma quando,
in quali casi si preferiscono termini
come vigesimo sec. o trigesimo, etc.?

Grazie in anticipo.

Wo.
Ammammata 27 Apr 2017 08:46
Il giorno Thu 27 Apr 2017 06:59:55a, *JaWo* ha inviato su
it.cultura.linguistica.italiano il messaggio
news:odrtsa$la9$1@gioia.aioe.org. Vediamo cosa ha scritto:

> Giovanni XXII = G. ventesimo secondo

io dico ventiduesimo, ventitreesimo...

mio padre direbbe vigesimosecondo, vigesimoterzo...

--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
>>>>> http://www.bb2002.it :) <<<<<
........... [ al lavoro ] ...........
Maurizio Pistone 27 Apr 2017 10:35
JaWo <JaWo@niko.invalid> wrote:

> Colgo l'occasione per aggiungere un'altra domanda:
> Giovanni XXII = G. ventesimo secondo. Ma quando,
> in quali casi si preferiscono termini
> come vigesimo sec. o trigesimo, etc.?

ventireesimo, ventesimo terzo, vigesimo terzo, è una scelta stilistica,
non c'è nessuna norma cogente

--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
http://blog.mauriziopistone.it
http://www.lacabalesta.it
Bruno Campanini 27 Apr 2017 10:41
27-04-17 - JaWo ha scritto:
> C'è una differenza di senso nei verbi
> compiere o adempire (o adempiere) il suo dovere?
Non userei compiere che rintengo più appropriato
nel riferimento ad un unico atto.
Userei invece adempiere al proprio dovere, laddove
dovere ha un'estensione maggiore e più che altro morale.

Considerazioni comunque di poco rispetto se avulse
da un contesto che qui manca.

Bruno
Giovanni Drogo 27 Apr 2017 10:47
On Thu, 27 Apr 2017, JaWo wrote:

> Colgo l'occasione per aggiungere un'altra domanda:
> Giovanni XXII = G. ventesimo secondo. Ma ... vigesimo, etc.?

Giovanni XXII e' morto ad Avignone il 4 dicembre 1334. Credo che ne
parlino solo degli storici, e suppongo quelli moderni usino
"ventiduesimo".

Molto piu' noto e vicino Giovanni XXIII ... ai tempi che era in vita i
mezzi di comunicazione usavano effettivamente "vigesimo terzo" ... la
gente parlava piu' semplicemente di "papa Giovanni" o "papa Roncalli"
... e direi che continua cosi' ... nel leggere una targa stradale a lui
dedicata oggigiorno credo si preferirebbe "ventitreesimo"

purtroppo non riesco a fare un Google Ngram per "Giovanni ventitreesimo"
vs "Giovanni vigesimo terzo". Se lo faccio per il solo numerale
https://tinyurl.com/m2hlwyx si vede che la forma "vigesimo terzo" e'
scesa nell'uso sotto l'altra verso il 1890
Voce dalla Germania 27 Apr 2017 10:54
Maurizio Pistone hat am 27.04.2017 um 10:35 geschrieben:
> JaWo <JaWo@niko.invalid> wrote:
>
>> Colgo l'occasione per aggiungere un'altra domanda:
>> Giovanni XXII = G. ventesimo secondo. Ma quando,
>> in quali casi si preferiscono termini
>> come vigesimo sec. o trigesimo, etc.?
>
> ventireesimo, ventesimo terzo, vigesimo terzo, è una scelta stilistica,
> non c'è nessuna norma cogente


Conoscete qualcuno che legge normalmente 22° ad alta voce
come "vigesimosecondo"?
Secondo me vigesimosecondo e ventiduesimo e le rispettive
serie erano forse equivalenti cent'anni fa, ma
vigesimoprimo, vigesimosecondo ecc. mi sembrano del tutto
antiquati, a parte _forse_ per i papi.
Wolfgang 27 Apr 2017 11:15
Giovedì 27 aprile 2017 10:54:22 Una voce dalla Germania ha scritto:
> [...]
> Conoscete qualcuno che legge normalmente 22° ad alta voce
> come "vigesimosecondo"?
> Secondo me vigesimosecondo e ventiduesimo e le rispettive
> serie erano forse equivalenti cent'anni fa, ma
> vigesimoprimo, vigesimosecondo ecc. mi sembrano del tutto
> antiquati, a parte _forse_ per i papi.

Anni fa in un albergo gestito da un genovese che leggeva il «Secolo
XIX», io gli dissi: «Ah, Lei legge il "Secolo diciannovesimo", il
giornale più importante genovese.» Ma lui mi corresse: «Per me il
"Secolo decimonono" è un saluto dalla mia patria».

Ti assicuro che questo piccolo dialogo si svolse circa vent'anni fa,
cioè negli anni Novanta del Novecento e non dell'Ottocento.

Ciao,
Wolf*****
Klaram 27 Apr 2017 13:20
Il 27/04/2017, Klaram a l'ha scrit:
JaWo ha scritto:

> C'è una differenza di senso nei verbi
> compiere o adempire (o adempiere) il suo dovere?

Il primo è più comune, il secondo un po' più ricercato, ma il
significato è lo stesso.

k
Klaram 27 Apr 2017 13:21
Il 27/04/2017, Klaram a l'ha scrit:
> Giovedì 27 aprile 2017 Wolf***** ha scritto:

> Anni fa in un albergo gestito da un genovese che leggeva il «Secolo XIX», io

> gli dissi: «Ah, Lei legge il "Secolo diciannovesimo", il giornale più
> importante genovese.» Ma lui mi corresse: «Per me il "Secolo decimonono" è
un
> saluto dalla mia patria».
>
> Ti assicuro che questo piccolo dialogo si svolse circa vent'anni fa, cioè
> negli anni Novanta del Novecento e non dell'Ottocento.

Al mio paese il quotidiano genovese, e solo quello, è chiamato ancora
oggi Secolo decimonono.
Penso che fosse la denominazione originale (è stato fondato nel 1886)
che si è mantenuta nel tempo.

k
Valerio Vanni 27 Apr 2017 13:28
On Thu, 27 Apr 2017 11:15:44 +0200, Wolf***** <wm@ariannuccia.de>
wrote:

>Anni fa in un albergo gestito da un genovese che leggeva il «Secolo
>XIX», io gli dissi: «Ah, Lei legge il "Secolo diciannovesimo", il
>giornale più importante genovese.» Ma lui mi corresse: «Per me il
>"Secolo decimonono" è un saluto dalla mia patria».
>
>Ti assicuro che questo piccolo dialogo si svolse circa vent'anni fa,
>cioè negli anni Novanta del Novecento e non dell'Ottocento.

Quello, però, è un titolo di giornale... un'entità conservativa
rispetto al linguaggio corrente.



--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
JaWo 27 Apr 2017 13:35
Klaram ha scritto:
> Il 27/04/2017, Klaram a l'ha scrit:
> JaWo ha scritto:
>
>> C'è una differenza di senso nei verbi
>> compiere o adempire (o adempiere) il suo dovere?
>
> Il primo è più comune, il secondo un po' più ricercato, ma il
> significato è lo stesso.
>

Grazie a tutti quanti mi hanno risposto.

Qualche volta ho certe domande piccole dato che
- parlando con amici italiani -
non voglio suscitare l'ilarità generale
commettendo errori ridicoli...


Wo.
Giovanni Drogo 27 Apr 2017 14:45
> Al mio paese il quotidiano genovese, e solo quello, è chiamato ancora
> oggi Secolo decimonono.

mi dicono che gli aborigeni lo chiamino "il 'monono"
ADPUF 28 Apr 2017 23:15
Valerio Vanni 13:28, giovedì 27 aprile 2017:
> On Thu, 27 Apr 2017 11:15:44 +0200, Wolf*****
> <wm@ariannuccia.de> wrote:
>
>>Anni fa in un albergo gestito da un genovese che leggeva il
>>«Secolo XIX», io gli dissi: «Ah, Lei legge il "Secolo
>>diciannovesimo", il giornale più importante genovese.» Ma lui
>>mi corresse: «Per me il "Secolo decimonono" è un saluto dalla
>>mia patria».
>>
>>Ti assicuro che questo piccolo dialogo si svolse circa
>>vent'anni fa, cioè negli anni Novanta del Novecento e non
>>dell'Ottocento.
>
> Quello, però, è un titolo di giornale... un'entità
> conservativa rispetto al linguaggio corrente.


Ormai "Secolo decimonono" è un nome proprio come "Resto del
Carlino".


--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Usare correttamente la lingua italiana | Tutti i gruppi | it.cultura.linguistica.italiano | Notizie e discussioni linguistica italiano | Linguistica italiano Mobile | Servizio di consultazione news.